Olgiate Comasco: all’Istituto Terragni le storie dei lavoratori e delle loro fabbriche

pinaMercoledì 20 marzo, nell’aula magna dell’Istituto Superiore  Terragni, le studentesse e gli studenti del terzo e quarto anno dell’indirizzo relazioni internazionali per il marketing, hanno ascoltato la testimonianza di Vladimiro Pina, figura storica del sindacalismo comasco e volontario di Auser. Pina è stato protagonista di tante stagioni delle rivendicazioni del mondo del lavoro, con una conoscenza diretta e profonda del tessuto produttivo dell’Olgiatese. Volti, luoghi e vicende locali che si intrecciano con i grandi avvenimenti del 900: la conquista dello statuto dei lavoratori, la lotta per la difesa della democrazia, dentro e fuori la fabbrica.

Spesso si parla di comunità educante, con un approccio generico e paternalista, quando balzano agli onori della cronaca episodi di disagio o devianza giovanili, e si invoca l’intervento delle generazioni più mature per tappare le falle. In genere, non serve.

Oggi invece, la presenza a scuola dei volontari di Auser, SPI e Ancescao che partecipano al progetto GenerAZIONI@Comunità ha dato il senso di un’azione utile, forse proprio perché orientata non a riparare, ma a crescere insieme.

La storia siamo noi, recita una splendida canzone di De Gregori. Noi che viviamo in un territorio, noi che quel territorio l’abbiamo plasmato con il lavoro, noi che quel territorio lo ereditiamo, con le sue criticità, le sue eccellenze, le sue tradizioni.

Parlare di storia del lavoro e del lavoratori, per andare alle radici, per capire il presente e guardare al futuro. C’era tutto questo nelle parole di Vladimiro Pina, che non a caso ha esordito partendo dall’oggi, individuando un collegamento tra le mobilitazioni recentissime contro la catastrofe dell’ecosistema, e le tante lotte condotte nei decenni passati per conquistare condizioni di salubrità nell’ambiente di lavoro. guarda il video 

Così come parla al presente il ricordo delle tante rivendicazioni per ottenere, dai datori di lavoro e dai governi, maggiori investimenti volti a far crescere, innovare, qualificare il sistema produttivo e, con questo, garantire occupazione e reddito. guarda il video

Fin qui, dunque, storia collettiva, che però non è mai disgiunta dalla vicenda umana individuale. Per Pina il percorso di una vita di lavoro e di sindacato è un viaggio attraverso le diverse articolazioni della realtà produttiva comasca e brianzola

guarda il video sul lavoro alla Meccanotessile di Como

guarda il video sull’attività sindacale nelle aziende metalmeccaniche

guarda il video sugli anni di direzione del sindacato chimici

guarda il video sull’esperienza nel settore legno – arredo

Una navigazione lunga, non priva di pericoli e di decisioni sofferte (guarda il video sul licenziamento ), dalla quale emerge un insegnamento – per meglio dire, un messaggio – rivolto ai giovani. Un messaggio che riguarda l’oggi, con l’impegno nel mondo del volontariato che si sviluppa in coerenza con l’impegno e l’idealità che hanno segnato la vita lavorativa.

I ragazzi hanno ascoltato con attenzione e con buona partecipazione, con la professoressa Marta Brescia riprenderanno e svilupperanno in classe gli argomenti trattati. Generazioni che si parlano, comunità che crescono. [Massimo Patrignani – ecoinformazioni]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...